s

Il presidente Fabio Rossello a Porta a Porta

Cosmetici: cosa sapere per non rischiare la pelle. Con questo titolo giovedì 26 maggio, in seconda serata su Rai 1, è andata in onda una puntata dedicata anche ai prodotti cosmetici.  Leggi di più

Il presidente Fabio Rossello a Porta a Porta. La voce dell'industria cosmetica nazionale su Rai 1

Cosmetici: cosa sapere per non rischiare la pelle. Con questo titolo giovedì 26 maggio, in seconda serata su Rai 1, è andata in onda una puntata dedicata anche ai prodotti cosmetici. Sotto la lente di ingrandimento della redazione dello storico programma di approfondimento diretto da Bruno Vespa sono finiti prezzi, efficacia e comunicazione commerciale dei prodotti per la cura della persona.

Bruno Vespa ha voluto che anche il presidente di Cosmetica Italia Fabio Rossello occupasse una delle poltrone del suo salotto nella puntata dedicata alla sicurezza dei prodotti cosmetici, alla loro efficacia e alla corretta comunicazione commerciale di creme e lozioni per viso e corpo.

Accanto a lui, sono intervenuti il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, Paolo Martinello - presidente di Altroconsumo, Rosa Draisci - direttore del Centro nazionale sostanze chimiche dell’Istituto Superiore di Sanità, e Domenico Piccolo – presidente AIDA, Associazione italiana dermatologi ambulatoriali.

Gli studi della storica sede romana di Via Teulada 66 si sono trasformati, ancora una volta, in indiscussa arena di dibattito e confronto. Tra le voci coinvolte anche quelle di alcuni volti dello spettacolo: Diego Dalla Palma, Elisabetta Gregoraci, Luca Conticini e Samanta Togni.

Il non facile compito di chiarire la posizione dell’industria cosmetica di fronte ad alcune accuse mosse da una certa critica al comparto è toccata al presidente Rossello. Nello specifico, Bruno Vespa ha voluto chiedere a Cosmetica Italia come viene garantita la “veridicità” dei claim, unitamente all’efficacia dei prodotti, e come si giustificano i prezzi, talvolta alti, di alcune creme cosmetiche.

Alcuni servizi e mini-inchieste mandati in onda durante la trasmissione hanno inoltre raccolto diversi pareri, dal dermatologo al chirurgo estetico al farmacista, sui temi della puntata.

Ne è emerso un quadro talvolta critico verso il settore, soprattutto in riferimento all’efficacia delle creme cosmetiche per viso e corpo. Quando poi sono stati messi sotto esame alcuni claim, non sempre è stata considerata la completezza delle informazioni riportate sulla confezione, penalizzando il senso globale della comunicazione legata anche alle funzioni del prodotto e alle sue modalità di utilizzo e applicazione.

Il confronto televisivo è stato intenso e incalzante, ma ha permesso anche di ricordare che il Regolamento CE 1223 del 2009 disciplina a livello europeo i cosmetici sulla base di due principi fondamentali: la garanzia sulla sicurezza dei prodotti e la tutela della salute dei consumatori.

La presenza in trasmissione del Ministro Beatrice Lorenzin, ha inoltre offerto l’occasione per dare traccia della recente partecipazione di Cosmetica Italia ai lavori programmatici della prima Giornata nazionale della salute della donna (Roma, 22 aprile 2016) voluta dallo stesso Ministero della Salute e per ribadire l’impegno dell’Associazione al fianco delle istituzioni e degli organismi di controllo (AGCM, IAP) a favore di una comunicazione sempre più responsabile delle imprese cosmetiche.

Cosmetica Italia ha preso parte al dibattito, talvolta controverso su alcune delle questioni affrontate, in rappresentanza dell’industria cosmetica nazionale e dei valori che incarna, con l’obiettivo di mantenere un dialogo aperto e trasparente con il pubblico, i consumatori e tutti gli stakeholder.

icona appuntamentiCircolari

2016/39 Aggiornamenti normativi

Microplastica nell'UE; protezione dei segreti commerciali; consultazioni su ingredienti; aggiornamento linee guida di SCCS; ...
Dettaglio